• Contattaci al numero: +39 02 26 80 94 35

Difesa personale e autostima

Il ruolo dell’autostima e dell’assertività nella difesa personale

Difesa personale e autostima: sono due elementi che non possono essere disgiunti. Perché chi manifesta scarsa autostima e un atteggiamento remissivo diventa, inevitabilmente, vittima di aggressioni. Che si tratti di bullismo o di aggressioni per strada, di molestie o di mobbing, la verità è una sola: se ti fai pecora, prima o poi arriva un lupo che ti mangia…

Il fondatore dell’autodifesa istintiva Mario Furlan, come accennato nella sua biografia, è un coach professionale. Nel 2018 l’Associazione Italiana Coach gli ha conferito la qualifica di “Miglior life coach italiano”. E proprio grazie alla sua attività di coaching, e al suo lavoro di docente universitario e scrittore, Mario ha capito molto bene quanto sia importante sviluppare autostima e assertività nella difesa personale.

Mario Furlan, docente universitario di Motivazione e leadership e "miglior life coach 2018"

Mario Furlan, docente universitario di Motivazione e leadership e “miglior life coach 2018”

Difesa personale istintiva: si parte dalla lotta alla violenza psicologica

Come abbiamo delineato nella pagina relativa al meccanismo della violenza, l’origine della violenza fisica è nella violenza psicologica che la precede.
Mentre i tradizionali corsi di difesa personale si concentrano soltanto su come reagire alla violenza fisica, l’autodifesa istintiva va ben oltre. Un’ampia parte dei corsi di difesa personale istintiva si concentra sulla prevenzione. E alla base della prevenzione c’è il nostro comportamento.

Come ci presentiamo agli altri, e quindi anche ad eventuali malintenzionati? Siamo identificabili come persone sicure di sé, assertive? Oppure come individui insicuri, passivi, remissivi? I delinquenti, che siano rapinatori piuttosto che molestatori, cercano vittime deboli. Facili. Che si possano intimorire, prima ancora che con la violenza fisica, con quella psicologica.
Per questo è nato il Wilding. Che non si propone come l’ennesimo corso di autodifesa basato su tecniche o arti marziali, ma è invece un corso di vera difesa personale. Completo, efficace e concreto. Perché affronta argomenti ben più profondi di un semplice corsi di difesa personale.

Nel Wilding vengono trattati in primis i meccanismi di autostima, sicurezza in se stessi e motivazione, che devono essere alla base di qualsiasi forma di difesa. Ecco perché l’autodifesa istintiva è la difesa contro ogni forma di violenza.
E questa integrazione fra disciplina fisica per affrontare la violenza fisica e disciplina psicologica per affrontare la violenza psicologica trova giustificazione nel curriculum di Mario Furlan.

Migliorare l’autostima e la sicurezza in se stessi

Mario Furlan ha una lunga esperienza nel coaching. Come motivatore, e non solo. Nell’ambito del suo lavoro come coach, Mario ha creato l’Alfacoaching. Un coaching innovativo, che offre non solo corsi di crescita personale e corsi di motivazione, ma più in generale corsi tesi a migliorare a tutto tondo le competenze personali e professionali di chiunque desideri dare alla propria vita un impulso verso il benessere e la soddisfazione. Mario Furlan ha grande esperienza nel campo dell’autostima e della motivazione. E il Wilding rappresenta la vetta e la sintesi del lavoro, delle esperienze e delle competenze di Mario Furlan. Nel Wilding, infatti, le sue capacità di istruttore di arti marziali si fondono con quelle provenienti dal suo lavoro di coach e formatore.

Questo significa che il Wilding include elementi importanti, basilari (ed efficaci), per migliorare la motivazionel’autostimal’assertività, e non solo (vedi ad esempio, sempre sul sito Alfacoaching, il lavoro sul “Fattore Alfa”.)

Wilding, per questo, non è il solito corso di difesa personale, è molto di più. Si tratta di un percorso che prevede diversi esercizi, attività e riflessioni volte anche a ritrovare e risvegliare tutti quegli elementi che, nella personalità di ciascuno, concorrono a prevenire i pericoli, come migliorare l’autostima e guadagnare padronanza di sé, formare un carattere forte, deciso, determinato a superare le difficoltà e risolvere i problemi. Per Mario, infatti, questa è la base necessaria per costruire un’approccio di difesa personale davvero efficace.

Mario Furlan: ha introdotto in Italia l’autodifesa psicologica

Mario Furlan è stato il primo, agli inizi degli anni Duemila, a introdurre in Italia la difesa personale psicologica e preventiva.  E’ creatore di un nuovo sistema di coaching chiamato Alfacoaching. Ma non ha creato questo sistema dal nulla.
Mario Furlan è stato il primo docente universitario di Motivazione e crescita personale in Europa. Iscritto alla American Psychological Association (Ordine degli psicologi negli Stati Uniti), è dottore di ricerca (PhD) in Psicologia. Ed ha una lunga esperienza come formatore e coach per privati, professionisti, manager e aziende. In parallelo all’attività come Istruttore di difesa personale, lavora in tutt’Italia e all’estero come formatore e motivatore.

L’attività professionale di Mario come studioso (docente, scrittore, giornalista e autore di libri) è trasversale. Ha ricoperto varie cattedre in numerose università. Dall’università Cattolica di Milano all’università Liuc di Castellanza, dall’Ecampus di Novedrate all’università di Benevento, dall’università Ludes di Lugano alla European School of Economics di Milano.
Attualmente insegna Motivazione e leadership all’università Ciels di Milano.