• Contattaci al numero: +39 02 26 80 94 35

Difesa femminile personale

Il Wilding è una forma di difesa personale innovativa che ha particolari caratteristiche e dei benefici specifici derivanti da queste caratteristiche che ne fanno una ottima forma di difesa personale femminile. Come abbiamo accennato nel ripercorrere la strada che ha portato Mario Furlan a concepire il Wilding, esso è nato con lo specifico obiettivo di offrire una forma di autodifesa semplice, e davvero efficace per persone comuni che si sentono vulnerabili, insicure o addirittura sanno di essere minacciate da situazioni di pericolo o violenza. L’attenzione specifica alle problematiche femminili, in questo senso, è stata determinante per la creazione del Wilding. Tutti coloro che hanno sperimentato questa nuova disciplina hanno subito capito (e riferito) che essa si qualifica perfettamente come forma di difesa personale femminile, ovvero perfetta per le donne. E a motivare questa specificità del Wilding non c’è solo l’esperienza di Mario come istruttore di arti marziali e la sua competenza accademica in qualità di Docente di motivazione e crescita personale: c’è anche l’esperienza concreta al fianco delle moltissime donne impegnate nei City Angels, di cui Mario è fondatore e leader. In ultimo c’è la grande competenza di Mario nell’ambito specifico della violenza sulle donne, testimoniata dai libri editi e dalle numerose pubblicazioni su riviste e trasmissioni.

D’altronde il tema della violenza sulle donne e la conseguente necessità di una forma di difesa personale femminile è da molti anni al centro del pensiero e dell’impegno di Mario Furlan che si è adoperato concretamente per dare sostegno e strumenti alle donne minacciate da diverse forme di violenza.

autodifesa femminile

Mario Furlan contro la violenza sulle donne

Il Wilding autodifesa istintiva è infatti solo la punta più recente dell’attività di Mario Furlan che da molti anni segue il problema della violenza sulle donne. L’escalation di violenza nei confronti delle donne, testimoniata dai molti episodi di cronaca degli ultimi tempi, sono gli ultimi, tragici e ignobili capitoli di un fenomeno che, se negli ultimi anni ha subito una pericolosa impennata, è purtroppo sempre stato un grave e oscuro male italiano. Oltre alla già tragica violenza per le strade – aggressioni, scippi, stupri – purtroppo sempre più spesso il tragico palcoscenico sono le mura domestiche e gli attori del dramma sono i membri di una “famiglia”. Proprio perché nascosta e invisibile, la brutalità domestica è la più difficile da individuare e da contrastare. Proprio coloro che dovrebbero proteggere e amare le donne si trasformano in aguzzini e torturatori

Questa forma di difesa personale si basa sul concetto di difesa. Punta allo sviluppo della capacità di individuare gli indizi e reagire prima dell’aggressore. Non punta allo scontro ma a liberarsi, in qualche modo, dal pericolo. Non richiede forza fisica né doti atletiche, non si basa sulla tecnica ma sull’istinto di sopravvivenza.

Un nuovo approccio alla difesa personale femminile

Proprio per questo motivo Mario Furlan ha inventato una forma di difesa personale innovativa e intelligente, pensata per essere semplice, rapida da apprendere, efficace. Si basa sul concetto di difesa: punta allo sviluppo della capacità di individuare gli indizi e reagire prima dell’aggressore. Non punta allo scontro ma a liberarsi, in qualche modo, dal pericolo. Non richiede forza fisica né doti atletiche, non si basa sulla tecnica ma sull’istinto di sopravvivenza. Per queste ed altre sue caratteristiche il corso di Wilding è perfetto per le donne. Per comprendere meglio i motivi e gli argomenti a sostegno dell’affermazione che il Wilding sia un corso di difesa personale perfetto per le donne, rimandiamo alle pagine dedicate alle caratteristiche e ai benefici del Wilding, pagine in cui chiunque potrà constatare che il Wilding è davvero innovativo e specifico, pensato per andare al cuore del problema e risolverlo davvero sulla base delle esigenze e delle potenzialità delle donne.

Il primo libro di autodifesa psicofisica per le donne

Oggi la situazione è drammatica ma Mario Furlan aveva intercettato questo problema già molti anni fa, a partire dalle sue esperienze sulle strade di Milano. Basti pensare che nel 2009 usciva Donne Basta Paura, edito da Sperling & Kupfer, un libro che è il frutto di meditazioni ed esperienze raccolte da Furlan nel corso degli anni precedenti e che mette a disposizione l’esperienza di Furlan con i City Angels e come maestro di tecniche di autodifesa. Il volume tratta il problema in una chiave psicologica studiata sulla percezione femminile, cerca di fornire un aiuto concreto per non ritrovarsi nei panni della vittima in balia un brutale aggressore. Tra queste preziose pagine una donna trova consigli, i trucchi e principi per evitare di essere scelta come preda e finire aggredita, violata e sopraffatta. Furlan conosce bene i meccanismi della violenza e dell’aggressione sia in qualità di leader dei City Angels, sia in qualità di psicologo, sia infine in qualità di esperto di arti marziali. E nel trattare il tema si è dato un obiettivo concreto per cercare di fornire strumenti di “prevenzione” e di difesa personale femminile. Ed è per questo che il volume è diventato ben presto un best-seller apprezzato dalle donne che ne hanno tratto grandi vantaggi. Come ben sa chi ha letto il libro gli strumenti non sono solo fisici ma sono soprattutto psicologici. Il libro dimostra come la vera difesa personale femminile sia basata non sulla forza fisica ma su un certo atteggiamento mentale che può essere applicato da chiunque, indipendentemente dalle capacità fisiche. E il Wilding è una evoluzione del pensiero e dell’esperienza di Furlan in proposito.

L’esperienza di Furlan nella difesa personale femminile

Oggi tutti parlano di violenza sulle donne e ci sono molti che si improvvisano maestri al riguardo, spacciandosi per esperti. Ma l’attenzione di Mario Furlan a questo tema non è una conseguenza dell’ultima ora all’aggravarsi del fenomeno. In tempi non sospetti, quando ancora il fenomeno era limitato e non era ancora al centro del dibattito, molti anni prima di questa recrudescenza, Mario Furlan si è impegnato ed ha affrontato questo tema, ha cercato di sensibilizzare le Istituzioni e il mondo dell’associazionismo a Milano proprio nella speranza di arginare un problema che, nella sua percezione, avrebbe potuto aggravarsi. Mario Furlan, con la sua testimonianza e con il suo impegno pluriennale, ha già dimostrato di essere un vero esperto poiché ha sempre considerato questo problema come un problema grave e lo ha posto al centro della sua attenzione. La conclusione più recente dei suoi studi e delle sue esperienze in materia è il Wilding, un metodo di difesa personale femminile che è dedicato specificamente alle donne per offrire loro strumenti anti-aggressione che sono studiati per essere semplici (accessibili a tutte e a tutti) veloci da apprendere, efficaci e micidiali.